gli occupanti battono Dnipropetrovsk per tutta la notte: c'è una distruzione significativa

gli occupanti hanno battuto Dnepropetrovsk tutta la notte: c'è una distruzione significativa

L'esercito russo continua a terrorizzare la popolazione civile dell'Ucraina. Per tutta la notte del 21 agosto, il nemico ha bombardato la regione di Dnipropetrovsk.

Come ha detto il capo del distretto militare regionale di Dnepropetrovsk, Valentin Reznichenko, due distretti della regione hanno sofferto ancora una volta il nemico attacchi missilistici. Stiamo parlando di Nikopol, oltre che di Krivoy Rog.

Decine di colpi durante la notte

Come ha notato Reznichenko, gli infedeli hanno colpito cinque volte la regione di Nikopol. In totale, quella notte sono stati registrati 25 proiettili sparati da cannoni di artiglieria. Di conseguenza, è scoppiato un forte incendio in una delle imprese locali. È noto che la fiamma ha letteralmente distrutto l'attrezzatura.

Inoltre, a Nikopol, un attacco nemico ha distrutto la scuola. Due dozzine di case sono state danneggiate e una è stata completamente distrutta. Fortunatamente non ci sono state vittime.

E anche i bombardamenti hanno causato disabilitazione di gasdotti e linee elettriche. Pertanto, più di 3mila residenti della città rimangono senza elettricità. Le squadre di emergenza stanno lavorando sui luoghi dell'impatto per riparare i danni.

Il nemico ha distrutto edifici residenziali nella regione di Dnipropetrovsk/Foto dal telegramma di Reznichenko

< img class="aligncenter" src="/wp-content/uploads/2022/08/bb7a93c271dcbf10c7123fcd89c622b0.jpg" alt="Gli occupanti hanno battuto Dnepropetrovsk tutta la notte: c'è una distruzione significativa" />

gli occupanti hanno battuto Dnepropetrovsk tutta la notte: c'è una distruzione significativa

gli occupanti hanno battuto Dnepropetrovsk tutta la notte: c'è una distruzione significativa

gli occupanti hanno battuto Dnepropetrovsk tutta la notte: c'è una distruzione significativa

gli occupanti hanno battuto Dnepropetrovsk tutta la notte: c'è un danno significativo

Il nemico ha attaccato anche la comunità di Marganets. Gli invasori hanno aperto il fuoco su di essa dai cannoni dell'artiglieria, così come Gradov. Fortunatamente, anche qui non ci sono state vittime.

Quanto ai danni, sono stati trovati sulla linea dell'alta tensione. Di conseguenza, 2.200 abitazioni sono rimaste senza elettricità. Ora gli specialisti stanno lavorando sul posto per ripristinare l'alimentazione.

10 colpi di artiglieria di cannone sono stati registrati nella comunità mondiale. Il nemico ha distrutto 5 case della famiglia.

Dagli “uragani” gli infedeli hanno sparato anche sulla regione di Krivoy Rog. Il nemico ha aperto il fuoco sulle comunità di Apostolovsky e Zelenodolsk. Questa volta non ci sono state vittime né distruzioni.

Gli attacchi missilistici continuano

La notte del 21 agosto, l'esercito russo ha lanciato missili da crociera di calibro 5 dal Mar Nero. Secondo OK “South”, sono volati tutti nella regione di Odessa.

Presto, le forze di difesa aerea hanno riferito che due missili sono stati distrutti intorno alle 03:00 da un'unità missilistica antiaerea. Il resto dei proiettili nemici ha colpito la regione di Odessa. Il loro obiettivo era un'impresa agricola. Fortunatamente, a seguito dell'attacco al granaio non è scoppiato alcun incendio e nessuno è rimasto ferito.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply