Lo valuto il più positivamente possibile, – un combattente per gli sforzi dello stato per liberare i difensori dell'Azovstal

Valuto gli sforzi dello stato per liberare i difensori dell'Azovstal nel modo più positivo possibile, &ndash ; combattente

I difensori di Mariupol, tornati dalla prigionia russa, hanno parlato dei crimini degli invasori a conferenza stampa il 22 agosto. Hanno notato che erano a conoscenza del sostegno dello stato quando erano allo stabilimento di Azovstal.

Secondo Vladislav Zhavoronok (indicativo di chiamata “Wikipedia”), le informazioni sono arrivate a coloro che erano bloccati ad Azovstal che rappresentanti dell'alto comando hanno comunicato con la guida della guarnigione di Mariupol. I militari erano a conoscenza dei tentativi di sblocco.

“Hanno cercato di aiutarci il più possibile. Abbiamo sentito di tentativi da parte di altre unità delle forze speciali di portarci aiuto. Medicinali e munizioni . Ci ha fatto molto piacere capire che non siamo noi stessi”, ha detto il difensore.

Mariupol era una questione di principio per i russi

Mariupol era una questione di principio per i russi

h2>

Vladislav ha notato che, sfortunatamente, l'aiuto che hanno cercato di fornire non è stato sufficiente. I militari hanno spiegato, prima di tutto, che era perché Mariupol era un punto di fondamentale importanza sulla mappa per il nemico. gli occupanti hanno portato una grande quantità di difesa aerea.

I Bayraktors non ci hanno raggiunto. Molti droni e le vite di persone che hanno cercato di svolgere i compiti dell'alto comando sono andate perdute. Lì ho valutato positivamente questi sforzi e ora, quando ho scoperto a quale prezzo, li valuto il più positivamente possibile”, ha detto Vladislav.

Evacuazione dall'Azovstal”

L'operazione di salvataggio dei difensori che si trovavano nell'impianto bloccato dell'Azovstal è iniziata il 16 maggio. Quindi 53 feriti gravi sono stati evacuati e altre 211 persone sono state portate attraverso il corridoio fino a Olenevka. Il viceministro della Difesa Anna Malyar ha sottolineato che questa è l'unica possibilità per salvare vite umane.

“Mantenendo posizioni ad Azovstal, non hanno permesso al nemico di trasferire un gruppo fino a 17 battaglioni tattici gruppi in altre direzioni. Così, hanno impedito l'attuazione del piano per la cattura rapida di Zaporozhye, raggiungendo il confine amministrativo delle regioni di Donetsk e Zaporozhye e creando le condizioni per accerchiare il gruppo JFO”, ha osservato lo Stato maggiore delle forze armate ucraine .

Attenzione a quali condizioni erano i difensori del Mariupol: guarda il video

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply