Piontkovsky ha detto chi c'è dietro l'omicidio di Dugina

Piontkovsky ha detto chi vale dietro l'omicidio di Dugina

L'omicidio di Daria Dugina è stato molto professionale, il che indica che dietro c'erano i servizi segreti.

L'omicidio di Dugina è un messaggio per un filosofo di non oltrepassare il limite.

Questa opinione è stata espressa dal pubblicista russo e politico dell'opposizione Andrei Piontkovsky su Canale 24.

” È chiaro che questi sono i servizi segreti russi.Duginè noto come il leader spirituale informale del “partito” ultrafascista, che negli ultimi tempi ha sempre più criticato Putin come “non abbastanza fascista”, ha detto.

L'oppositore russo è convinto che la questione di Dugin e dei suoi sostenitori abbia iniziato a preoccupare l'entourage di Putin in questo momento, quando sta cercando disperatamente, ma senza successo, di congelare il conflitto.

Prima di questo Con passi diplomatici, è soprattutto necessario chiudere la voce di questo “partito”.

“L'omicidio di ieri è un monito a Dugin di non oltrepassare il limite che Girkin ha attraversato tempo fa e di rimanere fedele al Fuhrer, ” ha spiegato Andrey Piontkovsky.

Ricordiamo che a seguito dell'esplosione di un'auto nella regione di Mosca, è morta la figlia di Alexander Dugin, che dai media occidentali viene chiamato il “filosofo di Putin”. Daria Dugina, nota anche come Daria Platonova, 29 anni, stava guidando dal Festival della tradizione letteraria e musicale. Anche suo padre era presente a questo festival, che è tornato a casa con un'altra macchina.

Propagandisti e politici russi hanno già collegato l'evento alle autorità ucraine. L'Ufficio del Presidente dell'Ucraina nega il coinvolgimento nella morte di Darya Dugina.

La prima versione di quanto accaduto è stata l'esplosione di una bombola di gas, ma ora le forze dell'ordine sono inclini a credere che si tratti di un ordigno esplosivo è esploso sotto il fondo dell'auto.

Argomenti simili:

Pubblicità

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply