Sicuramente non siamo sulla stessa strada con loro, – Davidyuk sull '”esercito repubblicano nazionale” della Russia

Non siamo decisamente sulla stessa strada con loro, – Davidyuk sul " esercito repubblicano nazionale

L '”esercito repubblicano nazionale” della Russia ha rivendicato la responsabilità di Dugin's omicidio. Tuttavia, non si dovrebbe assolutamente sperare che sia in grado di fare una sorta di rivoluzione in Russia, soprattutto perché le sue idee ci sono completamente estranee.

Una tale opinione Canale 24< /strong> ha doppiato il politologo Nikolai Davidyuk. Ha analizzato il manifesto di questa organizzazione.

Cosa include questo manifesto

Davidyuk ha affermato che ci sono tre punti nel manifesto di cui l'Ucraina non ha assolutamente bisogno.

  • Costruiranno una società non oligarchica in cui tutti i popoli saranno fraterni. E ucraini, bielorussi e russi, e persino alcuni popoli del Medio Oriente o dell'Africa, come i siriani.
  • Non sono meno imperialisti dello stesso Putin.
  • La bandiera contro la quale ha parlato l'ex deputato della Duma di Stato Ilya Ponomarev è la bandiera contro la quale parla abitualmente l'oligarca Khodorkovsky, fuggito dalla Russia. Anche questo “esercito” lo usa. E vogliono sostituirlo con il tricolore russo quando saliranno al potere.

“Noi sicuramente non andiamo d'accordo con loro. E poi lascia che sostituiscano le bandiere, che sparino contro l'un l'altro. Non importa per noi”, ha osservato Davidyuk.

Tali organizzazioni possono davvero esistere in Russia

Davydyuk non ha messo in discussione il fatto che l'esistenza di una tale organizzazione in Russia sia praticamente impossibile all'insaputa dell'FSB. Questa è una dimostrazione della Russia e della Russia.

Guarda come si sono “spremuti” a vicenda negli anni '90. Come hanno condiviso l'eredità dell'Unione Sovietica. Cioè, è successo qualcosa del genere, incluso il danneggiamento dell'auto. I loro metodi non sono cambiati. E cosa, Putin non si comporta così? – ha osservato il politologo.

Questo “esercito” non rappresenta una minaccia per il regime russo

Secondo Davidyuk, l'”esercito nazionale repubblicano” non rappresenta una minaccia per il regime Regime russo ora.

< p>“Non abbiamo assolutamente bisogno di fare affidamento sui russi. Ma è possibile osservare che al loro interno si stanno verificando movimenti del genere”, ha sottolineato.

Il politologo ha aggiunto che, molto probabilmente, questi movimenti sono mediani. Anche far saltare in aria un'auto con una dugina è un atto di omicidio mediatico. Sono capaci di più? Vedremo.

Lascia che mirino al bunker. Forse colpiranno, – ha riassunto Davidyuk.

Davidyuk sull'”esercito repubblicano nazionale della Russia”: guarda il video

Esplosione di un'auto di Dughina: cosa si sa

  • L'FSB ha riferito che dietro all'omicidio di Dughina c'erano i servizi speciali ucraini. La cosiddetta cittadina ucraina Natalya Vovk, che era già partita per l'Estonia, è stata accusata di questo.
  • Il consigliere del ministro dell'Interno Vadim Denisenko ha suggerito che gli ultranazionalisti russi stanno usando la morte di Dugin. Questo li aiuterà a raggiungere le più alte sfere del potere.
  • Il politologo russo Abbas Gallyamov ha affermato che il Cremlino non può essere incolpato dell'omicidio dei servizi speciali ucraini. Ciò avrà un impatto negativo sullo stesso regime russo.
A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply