Il Papa ha detto che Dughina è una delle vittime “innocenti” della guerra

Il Papa ha detto che Dugin è stata una delle vittime < /p>

Papa Francesco ha fatto ancora una volta una dichiarazione scandalosa, che ha solo aiutato i propagandisti russi. Questa volta, il pontefice ha chiamato Daria Dugin, presumibilmente uccisa vicino a Mosca, “una vittima innocente della guerra”.

Il Papa ha fatto una tale dichiarazione il 24 agosto, parlando in un'udienza generale settimanale. .

Va notato che la tesi principale all'udienza era un appello a “passi concreti” per porre fine alla guerra in Ucraina e prevenire il rischio di una “catastrofe nucleare” presso la centrale nucleare di Zaporozhye. Tuttavia, per qualche motivo il pontefice ha deciso di deviare dal copione, condannando le guerre come “follia”.

Cosa ha detto il Papa sulla morte di Dughina

Ha detto che il dono di Dugin era tra gli “innocenti” uccisi a causa della guerra. Il pontefice ha anche affermato che i trafficanti d'armi che traggono profitto dalla guerra sono “delinquenti che stanno uccidendo l'umanità”. Il Papa non ha specificato in che modo la morte di Dughina nella regione di Mosca fosse collegata alla guerra in Ucraina.

Tuttavia, una tale affermazione è più che scandalosa, perché sostiene la versione dei propagandisti russi e dei servizi speciali che l'Ucraina sarebbe stato coinvolto nell'omicidio di una donna russa. Sulle opinioni della stessa Dughina e del padre fobico ucraino, che chiedeva la distruzione degli ucraini, il Papa non ha detto nulla.

Chi ha giocato nelle mani della morte di Dughina

Secondo il consigliere del capo dell'OP Mikhail Podolyak, il Cremlino ha “ucciso” due piccioni con una fava con la liquidazione di Dugin. Ha spiegato che in questo modo il Cremlino:

  1. ha creato un simbolo di propaganda.
  2. ha reso popolari le idee naziste di Dugin Sr.
  3. ha intimidito altri propagandisti in ulteriore “obbedienza”.
  4. Ha spostato temporaneamente l'attenzione sul fatto che la Russia è un paese terrorista.

Va ​​notato che durante il suo discorso alla piattaforma di Crimea, il presidente Volodymyr Zelensky ha sottolineato che L'uccisione di Dugina non è una nostra responsabilità.

L'omicidio di Dugina potrebbe essere messo in scena

Il 23 agosto, la propagandista assassinata Daria Dugina è stata sepolta in Russia. Naturalmente, l'evento è stato trasformato in uno spettacolo di “sconfitta dell'Ucraina” e il corpo di Dugina dopo aver “bruciato in macchina” sembrava troppo bello, il che suscita molte domande.

Ricordiamo che la propaganda russa ha cercato di accusare Dugina di L'Ucraina e ha persino creato un incantevole falso sull'artista: Natalya Vovk, a cui i russi hanno cercato di attribuire il servizio in Azov. Tuttavia, tutte le loro bugie sono state smascherate dal funerale del propagandista.

Immediatamente dopo l'omicidio di Dugina, i propagandisti russi hanno riferito che a seguito dell'esplosione e dell'incendio, il corpo è stato bruciato in modo che fosse semplicemente impossibile da identificare, l'unica cosa che poteva essere determinata era che la vittima fosse una donna. Ma ecco il paradosso: secondo le foto del funerale di Dugin, distribuite sui social, è stata liquidata in altro modo, ma sicuramente non da esplosioni e incendi. Nessun trucco è capace di un simile miracolo.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply