La proposta delle Nazioni Unite di creare una zona sicura attorno alla ZNPP è stata cinicamente definita “frivola” in Russia

La proposta delle Nazioni Unite di creare una zona sicura attorno alla ZNPP è stata cinicamente definita

La Russia ignora ostinatamente non solo il diritto internazionale, ma anche le condizioni di sicurezza nucleare. Il paese aggressore definisce cinicamente “frivola” la raccomandazione delle Nazioni Unite di creare una zona sicura intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhya.

I media russi hanno diffuso dichiarazioni senza senso del Rappresentante Permanente della Russia presso le Nazioni Unite, Vasily Nebenzi, al riguardo. Dicono di non pensare che ci sia alcun problema.

“La Russia non considera seria la proposta di una zona di sicurezza intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhya”, afferma Nebenzya.

Certo, la Russia “non considera” Non è un segreto che in questo Paese non si tenga assolutamente conto di nulla. Le regole non sono scritte per loro, e per quanto riguarda la sicurezza nucleare del mondo, è troppo frivolo definire “frivole” le raccomandazioni dell'ONU.

Cosa lo ha preceduto

Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha invitato Ucraina e Russia a promettere di non condurre ostilità in direzione della centrale nucleare di Zaporozhye e dal territorio della centrale, creando così una zona sicura.

Come sapete, l'AIEA ha precedentemente pubblicato un rapporto sulla situazione della centrale elettrica, in cui è stato confermato che la Russia ha collocato attrezzature militari sul territorio della ZNPP, in particolare nelle sale macchine delle unità di potenza, nonché sotto i cavalcavia che collegano i reattori.

Equipaggiamento militare sul territorio della ZNPP/Foto dell'AIEA

La Commissione ha sottolineato di raccomandare che tutte le persone e le attrezzature che possono influire sulla sicurezza dell'impianto siano rimosse dalla centrale nucleare di Zaporizhzhya. Dopotutto, i bombardamenti possono causare danni alle apparecchiature della stazione e il rilascio di materiale radioattivo.

Ma, come si vede, per la Russia queste raccomandazioni sembrano “frivole” – dove sono le Nazioni Unite, l'AIEA, se hanno una propria visione della situazione della sicurezza negli impianti nucleari.

Zelensky ha anche risposto alla proposta dell'AIEA

Il Presidente ha osservato che, per tenere conto delle raccomandazioni, è necessario comprendere chiaramente che per creare una zona di protezione presso la stazione, l'AIEA deve costringere la Russia a smilitarizzare la stazione.

Dovresti guardare il contenuto specifico di tale strumento: cosa può essere esattamente una protezione? Se il contenuto di questa proposta è quello di smilitarizzare il territorio della centrale nucleare – ed è logico, perché è stata la presenza militare russa a portare la centrale di Zaporozhye sull'orlo di una catastrofe da radiazioni – allora possiamo sostenere una tale protezione smilitarizzata zona, ha affermato Volodymyr Zelenskyy.

In precedenza, il commissario per i diritti umani di Verkhovna Rada, Dmitry Lubinets, ha criticato il rapporto dell'AIEA per il fatto che non ci sono dati sulla sicurezza del personale e sui crimini di guerra russi, come il rapimento e la tortura dei lavoratori.

Il rapporto dell'AIEA e il consigliere del capo dell'Ufficio presidenziale non amano Mikhail Podolyak. Non capisce perché sia ​​dovuto andare in stazione per poi fare affermazioni banali.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply