Continuano le pulizie di Balakleya: l'Ufficio Investigativo di Stato ha arrestato il capo della “polizia” della città

La pulizia di Balakleya continua: l'Ufficio investigativo statale ha arrestato il capo della

La pulizia di Balakliya, liberata dagli invasori russi, continua dal 10 settembre. L'Ufficio investigativo statale ha arrestato il capo della “polizia” della città

Secondo l'Ufficio investigativo statale, il traditore era in precedenza uno dei capi della polizia di Balakliya. Tuttavia, quando i russi occuparono la città, accettò volontariamente di collaborare con il nemico. Per questo, il traditore è stato nominato capo dell'area di occupazione.

In precedenza, il traditore era uno dei capi della polizia di Balakliya e quando sono arrivati ​​gli invasori, ha volontariamente accettato di collaborare con loro. Per questo ha ricevuto la carica di capo del sito di occupazione, dice il messaggio.

Quando le forze armate ucraine hanno liberato la città, il traditore voleva fuggire nel territorio della regione di Luhansk temporaneamente occupata. Tuttavia, ha fallito. È stato arrestato nella città di Kupyansk.

L'Ufficio investigativo statale ha sottolineato di aver ora scatenato la questione della notifica di sospetto e la scelta di una misura di contenzione. L'ufficio del procuratore regionale di Kharkiv esercita la leadership procedurale.

La bandiera dello stato dell'Ucraina è stata ufficialmente issata a Balakliya

Oleg Sinegubov, il capo della Kharkiv OVA, ha affermato che il 10 settembre a Balakleya è stata ufficialmente alzata la bandiera dello stato dell'Ucraina. La costruzione dell'amministrazione regionale di Balakleya è passata di nuovo sotto il controllo dell'amministrazione militare.

Gli ucraini sono commossi e grati agli eroi.

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply