Categorie di persone che sicuramente non possono essere mobilitate: elenco completo

Categorie di persone che sicuramente non possono essere mobilitate: elenco completo

< p _ngcontent-sc137="" class="news-annotation">La legge marziale e la mobilitazione sono state dichiarate dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina. Per quasi 7 mesi sono comparsi molti miti sulla mobilitazione e su coloro che possono essere arruolati nell'esercito.

Canale 24 ha deciso di spiegare quali categorie di persone non possono assolutamente essere mobilitato. Continua a leggere per l'elenco completo.

Il Ministero della Difesa in precedenza aveva avvertito che se una persona responsabile del servizio militare elude la coscrizione, potrebbe essere portato a responsabilità amministrativa e persino penale. Tuttavia, non possono mobilitare nell'esercito coloro che non sono soggetti a questa mobilitazione.

Aggiungiamo che il 16 agosto 2022 il presidente Volodymyr Zelensky ha firmato la legge n. 2491-IX, che prevede l'ampliamento dell'elenco delle persone non soggette alla leva durante la mobilitazione. Di conseguenza, la legge prevede che vi sia un gran numero di cittadini che non possono essere chiamati al servizio senza il proprio consenso. Principalmente per motivi familiari e di salute.

Gruppi di persone che non hanno il diritto di mobilitarsi

  • dipendenti di aziende, enti ed enti che sono stati “prenottati” all'esercizio delle proprie funzioni;
  • persone inabili al servizio, ovvero portatrici di handicap o temporaneamente inabili per motivi di salute;
  • cittadini che assistono e sono responsabili di tre o più bambini di età inferiore ai 18 anni. Questa categoria comprende anche tutori e genitori di adulti con disabilità di I o II gruppo;
  • persone che crescono autonomamente un figlio minorenne;
  • cittadini ucraini che si prendono cura di familiari gravemente malati, come moglie o marito, figlio, madre o padre;
  • tutori, genitori adottivi, genitori affidatari e tutori di orfani minorenni e privati ​​delle cure parentali;
  • deputati popolari dell'Ucraina, nonché alcune categorie di funzionari;
  • soggetti obbligati al servizio militare che hanno già un coniuge e un figlio minorenne. Inoltre, questa categoria comprende coloro i cui parenti stretti sono morti o sono scomparsi a causa delle ostilità nell'est dell'Ucraina;
  • studenti di istituti di istruzione superiore, candidati all'istruzione superiore professionale. Tuttavia, si intendono solo coloro che studiano a tempo pieno o in doppia forma. Inoltre, insegnanti ed educatori non possono essere mobilitati.

Mobilitazione generale in Ucraina: cosa comporta

Con decreto presidenziale del 24 febbraio è stata annunciata la mobilitazione generale in tutta l'Ucraina. Ciò significa che i cittadini ucraini che hanno ricevuto una citazione sono tenuti a recarsi presso le unità militari, dove devono ricevere ulteriori istruzioni.

Per mantenere l'ordine durante la mobilitazione generale, la legge dell'Ucraina prevede code speciali (onde) attraverso le quali passa a tappe. In totale, ci sono 4 ondate di mobilitazione in Ucraina:

  • Prima ondata – ex militari e veterani dell'ATO e JFO, riservisti operativi;
  • < li>Seconda ondata – il resto dei riservisti e del personale militare che ha prestato servizio militare fino al 2014 o ha prestato servizio sotto contratto;

  • Terza ondata – ufficiali di riserva e responsabili del servizio militare che si sono laureati nei dipartimenti militari delle università;< /li>
  • Quarta ondata: tutti i cittadini ucraini di età compresa tra i 18 ei 60 anni che non hanno restrizioni sanitarie.< /li>

Ci sarà una mobilitazione di massa in Ucraina: guarda il video

A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply