La Russia mobilita 300mila persone: aiuterà questo a risolvere i problemi al fronte

La Russia mobilita 300.000 persone: questo aiuterà a risolvere i problemi al fronte

Il ministro della Difesa del paese aggressore Sergei Shoigu ha detto che prevede di richiamare 300.000 riservisti come parte di una mobilitazione parziale. Quindi, Shoigu ritiene che questo sia esattamente il numero di coscritti in Russia.

Questa opinione Canale 24 è stata espressa dal capo del Center for Military Legal Research Alexander Musienko. Secondo lui, il numero dichiarato è colossale.

Quanti riservisti può chiamare la Russia

Musienko ha osservato che i russi probabilmente non sarebbero stati in grado di mobilitare un tale numero di riservisti, poiché i cittadini del paese aggressore saboterebbero la leva, sfuggirebbero e persino fuggirebbero dalla Russia. Tuttavia, un certo numero di riservisti potrà essere mobilitato nell'esercito di occupazione.

Tuttavia, va ricordato che i gruppi più pronti al combattimento dell'esercito russo stanno già combattendo in Ucraina. Quindi, tra gli invasori che la Russia ha lanciato nel territorio dell'Ucraina il 24 febbraio, c'era un piccolo numero di coscritti: erano principalmente soldati a contratto e il Wagner PPK.

E ora saranno persone completamente diverse, cioè meno addestrate e motivate e con armi peggiori, – ha affermato il capo del Center for Military Legal Research.

Ha spiegato che i russi pensano che tutti i loro errori e perdite possano essere “riempiti di persone”. Ad esempio, la mancanza di armi di artiglieria può essere “coperta” dagli occupanti, cioè gettati a morte certa.

“Riusciranno probabilmente a mobilitare fino al 20% del numero dichiarato – circa 60.000”, ha detto Musienko.

Mobilitazione parziale in Russia: cosa si sa

  • Il 21 settembre il capo del Cremlino, Vladimir Putin, ha annunciato ufficialmente la mobilitazione parziale in Russia. Secondo lui, solo i cittadini che sono ora in riserva saranno soggetti alla leva.
  • Ai cittadini del paese aggressore non piaceva molto questa idea di potere. Già il 20 settembre, quando sono iniziate a comparire informazioni sulla probabile introduzione della mobilitazione, Google Trends è semplicemente esploso in richieste da parte dei russi su come lasciare il paese o ottenere una tregua.
  • Inoltre, l'umano Viasna movimento per i diritti ha annunciato una protesta contro la mobilitazione parziale. L'azione di protesta tutta russa si svolgerà il 21 settembre nei centri di tutte le città alle 19:00.
  • L'Ufficio del Presidente dell'Ucraina ha già reagito alla notizia della parziale mobilitazione in Russia. Mikhail Podolyak ha affermato che la mobilitazione del Paese aggressore procede “secondo i piani”. Ha notato che la vita ha un grande senso dell'umorismo.
A Uzhgorod, ignoti hanno dato fuoco all'auto del giornalista: sul caso indaga la polizia

A Uzhgorod sono state bruciate due auto parcheggiate nelle vicinanze, Subaru Forester e in parte Volkswagen Beetle, di proprietà di Read more

L'ucraina Ksenia Bailo è diventata campionessa mondiale di tuffi tra i junior

L'atleta ucraina di 16 anni Ksenia Bailo ha vinto la medaglia d'oro al Campionato mondiale di tuffi tra juniores, che Read more

Leave a Reply